NOVITà! - Virus cleaner - vc60

Il purificatore d’aria LTA è destinato alla filtrazione dell’aria ambientale nei luoghi chiusi, ai fini del contenimento del rischio di infezione da VIRUS e GERMI in genere. L’efficacia contro i coronavirus >99,99% viene certificata dall’Istituto indipendente di ricerca ILK di Dresda (Istituto della tecnica di ventilazione e condizionamento dell’aria).

Le caratteristiche tecniche e la solidità costruttiva (derivate dalla versione industriale E80-CMP-1-V) rendono VC60 adatto per un’ampia casistica di impiego: in stabilimenti industriali, mense, studi professionali, spogliatoi, uffici open space, nelle zone di ristoro, magazzini, università, … ovunque sia prevista la permanenza o il passaggio di una moltitudine di persone in un ambiente chiuso.

Un singolo dipositivo VC60, con portata d’aria fino a 600m³/ora, è sufficiente per un ambiente fino a ca. 125m² oppure 300m³.

L’esecuzione mobile e la compatta costruzione verticale rendono la collocazione molto pratica.

Il collaudato sistema di filtrazione elettrostatica fornisce ampie garanzie di efficienza ed affidabilità.

Before After

Componenti interni

Pre-filtro Primus D30

(mesh-metallico, classe G3-4)

FUNZIONE: Trattiene polveri
e particelle grossolane
UTILIZZO: Lavabile

ionizzatore

FUNZIONE: I fili di ionizzazione (ca. 8.000V) conferiscono alle particelle
contaminanti una carica
positiva. L’alta tensione
genera ozono O3.
UTILIZZO: Lavabile

Collettore

FUNZIONE: Le piastre con polarità alternata (ca. 4.000V) deviano le particelle positive (fino a 0,01µm) e le trattengono sulle piastre negative (ca. il 70% delle particelle submicrometriche).
UTILIZZO: Lavabile

Griglia di neutralizzazione

FUNZIONE: Neutralizza la
carica positiva delle particelle
ancora presenti nell’aria.
UTILIZZO: Lavabile

POST FILTRO HEPA H13

(certificato DIN EN 1822-1:2019)

FUNZIONE: Trattiene frazioni
residue di contaminanti submicrometrici (ca. 30%).
Una quantità esigua di O3 sanifica in continuo il filtro.
UTILIZZO: NON lavabile.

Filtrazione efficiente

circolazione uniforme dell'aria con vc60

Highlights LTA VC60

• Protezione del personale attraverso la riduzione continua della presenza di virus, batteri,
polline ed altri germi nell’aria (a differenza della disinfestazione o sanificazione momentanea).

• Prevenzione di casi di contagio e incremento del benessere percepito nell’ambiente lavorativo da parte del personale (riduzione di cattivi odori, polveri, ed altre microparticelle).

• VC60 può essere facilmente convertito come abbattitore di nebbie d’olio su macchine utensili o utilizzi assimilabili.

Domande frequenti (FAQ)

VC60 disinfetta e riduce gli odori grazie alla lieve quantità di ozono prodotto dallo ionizzatore. La molecola dell’ozono (O3 ) costituisce un potente ossidante che decade in breve tempo. Le sostanze organiche e inorganiche (a cui sono in parte dovuti i cattivi odori) vengono ossidate dall’ozono e così i microorganismi, virus, batteri e funghi, ricavandone una radicale disinfezione.

L’ozono è un gas presente in natura. Al livello del mare, per es., la concentrazione è tipicamente di 0,03 ppm. Il contatto limitato nel tempo a determinate concentrazioni non è nocivo per l’uomo.

Valori rilevati su VC60 (con settaggio della tensione <10KV): <0,01 ppm ovvero <0,02mg/m³

In Italia non c’è una normativa specifica nazionale per il controllo della qualità dell’aria indoor. A livello internazionale il valore limite relativo all’ozono indoor converge su 0,12mg/m³; lo stesso valore funge da riferimento per il Ministero della Salute Italiano, come viene riportato nella scheda Opuscolo del 2015 “Ozono (O3)”.
L’OMS e L’ASHRAE (American Society of Heating, Refrigerating and Air-Conditioning Engineers) propongono il valore guida indoor: 100 µg/m3 (=0,1mg/m³) media per 8 ore.

a) in ingresso: un pre-filtro in mesh metallico Primus D30 (30mm spessore) = per trattenere corpi e particelle grossolane
b) filtro principale elettrostatico: ionizzatore + collettore = lo ionizzatore polarizza le particelle che, di conseguenza, precipitano sul collettore.
c) in uscita: un post filtro assoluto HEPA H13 (profondità 292mm) = efficienza 99,95%

È il principio della separazione delle microparticelle presenti in aria mediante ionizzazione delle stesse e campi elettrici. I campi elettrici sono formati da superfici contrapposte (nel VC60 si utilizzano lamelle di alluminio) e sottoposte a opportune tensioni elettriche (alta tensione).

Secondo la cartina di Frank, il principio elettrostatico riesce a intercettare particelle fino a 0,01 e max. 0,001μm, che corrisponde alle dimensioni dei virus. I batteri hanno dimensioni maggiori (e sono pertanto più agevoli da intercettare):

Secondo i test certificati dall’istituto universitario ILK di Dresda: particolato <0,01μm = < 95%
Anche particelle fino a 0.001 μm possono essere intercettate, ma con percentuali inferiori.

Il cassetto filtrante è certificato e testato secondo la normativa di riferimento DIN EN 1822-1:2019. Tale norma classifica i filtri H13 come: (HEPA) classe ad altissima efficienza, anche detti “filtri assoluti”, con efficienza > 99,95 % e penetrazione ≤ 0,05.

Il LED verde illuminato, indica l’accensione e il corretto funzionamento del VC60.
Se il LED verde lampeggia, significa che c’è un problema nel gruppo elettrostatico.
Se il LED verde è spento:
a) significa che VC60 è spento (interruttore principale disinserito),
b) oppure che il gruppo elettrostatico è fuori uso/corto circuito,
c) oppure che VC60 non riceve alimentazione elettrica.

Il LED rosso si accende: a) quando la unità di alta tensione presenta un problema elettrico b) quando il contatore ha raggiunto il valore per la sostituzione del cassetto H13

Il cassetto viene controllato tramite il contatore delle ore di esercizio. Il valore di fabbrica preimpostato è di 2.000 ore (ca. 1 anno, considerando 5gg. lavorativi da 8ore/cad. a settimana).

È possibile azzerare il contatore rimuovendo il pannello frontale del quadro elettrico. Per eseguire l’azzeramento VC60 deve essere in funzione. ATTENZIONE PERICOLO! Questo intervento deve essere eseguito solo da personale elettricista autorizzato oppure dal service LTA!

Si. All’interno del quadro elettrico si trova un potenziometro con cui è possibile regolare in continuo la velocità del motore.
Per ridurre al minimo la pressione acustica, si consiglia di limitare la potenza di aspirazione al valore minimo richiesto dal punto di vista tecnico. Esempi di regolazioni consigliate:

Nella condizione operativa standard (50% potenza motore) la pressione acustica rilevata a 1m da VC60 è di 49,9 dB. Il seguente report certifica le diverse misurazioni eseguite:

1= direttamente su VC60;    2= a 1m di distanza;    3= a 2m di distanza;    4= nell’ambiente chiuso;

GRANDEZZA SARS-CoV-2  =  0,1 – 0,15 µm (fonte: Università Vita e Salute San Raffaele).

Il principio di filtrazione elettrostatica di VC60 intercettare particelle fino a 0,01µm; quindi, anche particelle di dimensioni persino inferiori al covid-19.

PURIFICATORE D‘ARIA VC60 CONTRO VIRUS, BATTERI, POLLINE E ALTRI GERMI.